Maschera di Tutankhamon - Vedere la maschera funeraria di Tutankhamon

John Williams 25-09-2023
John Williams

T utankhamon aveva solo nove anni quando fu incoronato re d'Egitto durante la XVIII dinastia del Nuovo Regno. La sua storia sarebbe potuta essere cancellata se Howard Carter, un archeologo, non avesse scoperto la sua tomba nella Valle dei Re nel 1922. La sua tomba, altamente conservata, comprendeva una pletora di manufatti che ci forniscono preziose informazioni su questo periodo della storia egiziana, come ilmaschera funeraria di Tutankhamon.

La maschera funeraria di Tutankhamon

Artista Sconosciuto
Materiale Oro, corniola, lapislazzuli, ossidiana, turchese e pasta di vetro
Data di creazione circa 1323 a.C.
Posizione attuale Museo Egizio, Cairo, Egitto

La maschera funeraria d'oro di Tutankhamon, realizzata per il faraone della XVIII dinastia dell'antico Egitto, è una delle opere d'arte più conosciute al mondo e un emblema significativo dell'antico Egitto. La maschera funeraria di Tutankhamon è alta 54 cm, pesa quasi 10 chilogrammi ed è ornata di pietre semipreziose a immagine della divinità egizia dell'aldilà, Osiride. Un antico Libro dei morti L'incantesimo è iscritto in geroglifici sulle spalle della maschera.

La maschera di Tutankhamon (1323 a.C. circa); Roland Unger, CC BY-SA 3.0, via Wikimedia Commons

Nel 2015, la barba a trecce di 2,5 chili della maschera si è staccata ed è stata prontamente rimessa dal personale del museo. La maschera non è solo "l'opera d'arte archetipica della tomba di Tutankhamon, ma è forse la reliquia più conosciuta dell'antico Egitto", secondo Nicholas Reeves, un egittologo. Alcuni egittologi hanno ipotizzato fin dal 2001 che fosse inizialmente destinata alla regina Neferneferuaton.

Chi era Tutankhamon?

Tutankhamon regnò dopo il periodo di Amarna, quando il presunto padre di Tutankhamon, il faraone Akhenaton, spostò l'attenzione religiosa del regno sulla divinità Aten, il disco solare. Akhenaton trasferì la sua capitale ad Amarna, nel Medio Egitto, lontano dalla precedente capitale del faraone. Tutankhamon trasferì l'enfasi della devozione del paese di nuovo sulla divinità e ripristinò la sede religiosa a Tebe.dopo la scomparsa di Akhenaton e il mandato di un faraone di breve durata, Smenkhkare.

Se si spera di completare l'artigianato

progetti in cui è necessaria una vernice che funzioni bene su qualsiasi superficie, la vernice artigianale è la soluzione ideale.

La consistenza è liscia, cremosa e facile da usare.

Tutankhamon morì all'età di 18 anni, spingendo numerosi esperti a ipotizzare la causa della sua morte: un omicidio per un colpo al cranio, un incidente con il carro o addirittura l'attacco di un ippopotamo! La verità è ancora un mistero. Il consigliere di Tutankhamon, Ay, molto più anziano, sposò la vedova Ankhesenamun e salì al trono. La sua prematura scomparsa aveva di fatto cancellato la sua presenza dalla memoria egizia,e questo è molto probabilmente il motivo per cui la sua tomba non è stata depredata come tutte le altre.

Il faraone Tutankhamon distrugge i suoi nemici (1327 A.C.); Da Le Musée absolu, Phaidon, 10-2012, dominio pubblico, via Wikimedia Commons

Le magnifiche ricchezze della tomba ci inducono a chiederci: cosa hanno seppellito i veri grandi monarchi, come Ramesse? Si dice che Tutankhamon sia morto prima che la sua tomba fosse costruita in modo adeguato e che il suo sostituto lo abbia fatto seppellire in fretta in un'umile tomba destinata a qualcun altro.

Scoperta della tomba

All'inizio del XX secolo, Howard Carter, egittologo britannico, scavò per diversi anni nella Valle dei Re, un cimitero reale situato sulla sponda occidentale dell'antica città di Tebe. Stava per esaurire i fondi per continuare i suoi scavi archeologici, quando implorò il suo sponsor, il quinto conte di Carnarvon, di finanziarlo per un'altra stagione. Lord Carnarvon estese la suaCarter scoprì la prima delle 12 scale che conducevano alla tomba di Tutankhamon all'inizio di novembre del 1922.

Guarda anche: August Macke - Uno sguardo all'artista dell'espressionismo tedesco August Macke

Trovò rapidamente le scale e inviò un telegramma a Carnarvon, in Inghilterra, per svelare insieme la tomba.

Guarda anche: Pittori americani famosi - Elenco degli artisti americani più famosi

Carnarvon partì subito per l'Egitto e il 26 novembre 1922 fece un buco nella porta dell'anticamera per scrutare l'interno. L'aria riscaldata che usciva dalla camera fece inizialmente vacillare la fiamma della candela, ma man mano che gli occhi si abituavano alla luminosità, dalla nebbia apparivano lentamente le caratteristiche del luogo interno, sculture, strani animali e oro, ovunque il luccichio dell'oro.

Howard Carter ha spiegato: "La porta sigillata era davanti a noi, e con la sua rimozione avremmo cancellato i secoli e saremmo stati in compagnia di un monarca che ha governato circa 3.000 anni fa. Le mie emozioni erano una combinazione bizzarra mentre salivo sul podio, e ho dato il primo colpo con mano tremante. Una vista mozzafiato ha svelato quello che sembrava essere un muro d'oro completo". Il Grande Santuario d'oro era quello cheNon erano ancora arrivati alla camera funeraria del faraone e non riuscivano a capacitarsi della fortuna che avevano avuto nello scoprire quella che oggi si ritiene essere l'unica tomba di un faraone rimasta completa e intatta per secoli.

Alla scoperta della tomba di Tutankhamon (1922); Harry Burton (1879-1940), dominio pubblico, via Wikimedia Commons

Naturalmente, in quell'epoca moderna di notizie radiofoniche e di stampa, il ritrovamento fece scalpore: l'egittomania si impadronì del mondo e ogni cosa prese il nome di Tutankhamon. Il ritrovamento della tomba scatenò un rinnovato interesse per l'antico Egitto. Ancora oggi, la famosa ricchezza della tomba, così come l'emozione della scoperta, ci stupiscono. Possiamo essere così presi dalla quantità schiacciante di oggetti e di oggetti che non sono mai stati scoperti.Il personale ha affrontato una sfida enorme nel classificare gli oggetti. Carter ha trascorso 10 anni a catalogare e fotografare meticolosamente gli oggetti.

La bara più interna di Tutankhamon

Il sarcofago di Tutankhamon ospitava non una, ma tre bare che contenevano il corpo del re. Le due bare esterne erano in legno, ricoperte d'oro e impreziosite da turchesi e lapislazzuli, oltre che da altre pietre semipreziose. La bara interna era composta d'oro massiccio. Questa bara non era la figura d'oro scintillante che vediamo attualmente nel Museo Egizio quando Howard Carter per la prima voltaSecondo i rapporti di scavo di Carter, era ricoperto da una spessa sostanza nera simile alla pece che arrivava dalle mani fino alle caviglie.

Evidentemente, durante tutta la procedura di sepoltura, la bara era stata generosamente unta con questa sostanza.

Si ritiene che gli dei avessero ossa d'argento, pelle d'oro e capelli di lapislazzuli, per cui il monarca è qui raffigurato nella sua rappresentazione ultraterrena nell'aldilà. Egli brandisce il flagello e il bastone, che rappresentano l'autorità del re di regnare. Ornate di pietre semipreziose, le dee Wadjet e Nekhbet estendono le loro ali sul suo corpo. Due altriLe dee Nefti e Iside sono incise sul coperchio d'oro al di sotto di queste due.

La maschera di Tutankhamon

Secondo la cristallografia a raggi X eseguita nel 2007, la maschera è costruita principalmente con oro a 23 carati legato al rame per favorire la lavorazione a freddo necessaria a scolpire la maschera. La superficie della maschera è rivestita da un sottilissimo strato di due leghe d'oro distinte: un oro più leggero a 18,4 carati per il collo e il viso e un oro a 22,5 carati per il resto della maschera.Il volto raffigura la rappresentazione tipica del faraone e gli scavatori hanno scoperto la stessa immagine in tutta la tomba, in particolare nelle sculture dei guardiani. Porta un copricapo con l'emblema reale di un avvoltoio e di un cobra, che rappresenta la sovranità di Tutankhamon sull'Alto e sul Basso Egitto.

Il retro della maschera di Tutankhamon (1323 a.C. circa); Tarekheikal, CC BY-SA 4.0, via Wikimedia Commons

Praticamente in tutte le opere d'arte egizie rimaste, le orecchie sono forate per gli orecchini, una caratteristica che si riteneva fosse destinata alle regine e ai bambini. L'egittologo Zahi Hawass ha affermato che "la nozione di foratura dell'orecchio è errata, perché tutti i monarchi della XVIII dinastia indossavano orecchini durante il loro regno". La maschera funeraria di Tutankhamon è intarsiata con pietre preziose e vetri colorati,comprendente quarzo per gli occhi, lapislazzuli per il contorno occhi e le sopracciglia, ossidiana per le pupille, amazzonite, corniola, turchese e maiolica.

La sottile barba d'oro di 2,5 chilogrammi, con inserti di vetro blu per dare un aspetto a treccia, era stata staccata dalla maschera funeraria quando fu scoperta nel 1925, ma fu collegata al mento con un tassello di legno nel 1944.

Quando, nell'agosto 2014, la maschera funeraria di Tutankhamon è stata tolta dalla vetrina per essere ripulita, la barba si è staccata. Nel tentativo di ripararla, il personale del museo ha utilizzato una resina epossidica ad asciugatura rapida, che ha causato lo scollamento della barba. Il danno è stato scoperto nel gennaio 2015 e restaurato da un gruppo tedesco che ha provveduto a ripararla con la cera d'api, una sostanza naturale utilizzata dagli antichi Egizi. ottoIl personale del Museo Egizio è stato rimproverato e sanzionato nel gennaio 2016 per aver, secondo quanto riferito, trascurato i processi di riparazione professionali e scientifici e aver creato danni duraturi alla maschera funeraria. Tra coloro che hanno dovuto affrontare la punizione vi erano un ex direttore del restauro e un ex direttore del museo.

Iscrizione sulla maschera

Sulle spalle e sulla schiena, due linee orizzontali e 10 verticali di geroglifici egizi formano un incantesimo di protezione, originariamente presente su maschere risalenti a 500 anni prima del regno di Tutankhamon e citate nel capitolo 151 del Libro di Tutankhamon. Libro dei morti Quando viene tradotto dice:

La corteccia notturna del dio Sole è il tuo occhio destro, la corteccia diurna è il tuo occhio sinistro, le tue sopracciglia corrispondono all'Enneade degli dei, la tua fronte rappresenta Anubi, il tuo collo è quello di Horus e le tue ciocche di capelli appartengono a Ptah-Sokar. Sei di fronte a Osiride, che ti ringrazia; guidalo sulla retta via, colpisci Seth, affinché distrugga i tuoi nemici davanti all'Enneade degli dei".nel magnifico Castello del Principe, che esiste a Eliopoli. Il defunto Osiride, re dell'Alto Egitto Nebkheperure, fu resuscitato da Re".

La divinità egizia dell'aldilà era Osiride. Gli antichi egizi pensavano che i sovrani simili a Osiride avrebbero governato il Regno dei Morti. Questo culto non sostituì mai completamente il precedente culto del sole, secondo il quale i sovrani defunti risorgevano come il dio sole Re, la cui carne era formata da lapislazzuli e oro. Questa fusione di fedi antiche e moderne ha portato a una mescolanza di simboli all'interno diLa bara e la tomba di Tutankhamon.

Probabile riutilizzo e modifiche

Si presume che diversi manufatti presenti nella tomba di Tutankhamon siano stati modificati per l'uso di Tutankhamon dopo essere stati costruiti per uno dei due faraoni che hanno regnato per un breve periodo prima di lui: Neferneferuaton e Smenkhkare. Secondo gli egittologi, la maschera funeraria di Tutankhamon era uno di questi manufatti. Essi sostengono che le orecchie forate implicano che è stata fatta per un imperatore donna, che Neferneferuatonche la composizione leggermente diversa della lega di base indica che è stata creata indipendentemente dal resto della maschera; e che i cartigli sulla maschera mostrano indizi di un cambiamento da Neferneferuaton a Tutankhamon.

Maschera funeraria di Tutankhamon (1323 a.C. circa); Mark Fischer, CC BY-SA 2.0, via Wikimedia Commons

Il copricapo, le orecchie e il colletto della maschera sono stati prodotti per Neferneferuaton, ma il volto, che è stato modellato come un pezzo di metallo indipendente e si adatta alle precedenti raffigurazioni di Tutankhamon, è stato aggiunto in seguito, sostituendo un volto iniziale che apparentemente rappresentava Neferneferuaton. Tuttavia, lo specialista della conservazione dei metalli che ha restaurato la maschera nel 2015, Christian Eckmann, ha affermato che non ci sonoindicazioni che il volto è fatto di un oro diverso rispetto al resto della maschera funeraria o che i cartigli sono stati modificati.

Scopo della maschera e della tomba

Si tratta di una delle più belle opere di Arte egizia È un oggetto iconico e carico di significato. Era un oggetto elevato con uno scopo: assicurare la resurrezione del re. L'arte funeraria egiziana aveva una funzione diversa dal ricordo dei propri cari. L'arte svolgeva un ruolo nella loro religione, nella filosofia che sosteneva la regalità e nel consolidamento della gerarchia della società. Tali elaborate tradizioni funerarie possonoindicano che gli Egizi erano ossessionati dalla morte.

Grazie al loro enorme amore per la vita, hanno iniziato presto a fare provviste per la loro dipartita.

Non potevano pensare a una vita più bella di quella che stavano vivendo e volevano assicurarsi che sarebbe rimasta anche dopo la morte. Ma perché conservare il corpo? Gli Egizi pensavano che i resti mummificati ospitassero l'anima. Se il corpo muore, anche lo spirito può morire. La nozione di "spirito" era complessa e comprendeva tre spiriti. Il ka Il corpo di un uomo, che era visto come un "duplicato" della persona, sarebbe rimasto nella tomba e avrebbe richiesto dei sacrifici. ba o "spirito", è stato in grado di uscire e dirigersi verso la tomba. Alla fine, è stato il akh Tutti e tre erano cruciali per gli Egizi, e possono essere considerati come l'"anima", che doveva passare attraverso l'oltretomba per arrivare al giudizio finale e all'ingresso nell'aldilà.

Le maschere antropomorfe sono state spesso utilizzate nelle cerimonie legate ai defunti e agli spiriti che li abbandonano nelle società in cui le pratiche funerarie sono importanti. Le maschere funerarie venivano regolarmente indossate per nascondere il volto del defunto. In generale, il loro obiettivo era quello di ritrarre le caratteristiche del defunto, sia per onorarlo che per creare un legame con il regno spirituale attraverso la maschera. EranoLe maschere venivano talvolta utilizzate per costringere lo spirito del defunto recente a partire per il regno degli spiriti. Le maschere venivano anche create per tenere lontani gli spiriti dannosi dai defunti.

Turisti davanti alla tomba di Tutankhamon (1923); Maynard Owen Williams, dominio pubblico, via Wikimedia Commons

Nel Medio Regno, fino al I secolo d.C., gli antichi Egizi apponevano sul volto dei loro defunti maschere stilizzate con caratteristiche generalizzate. La maschera funeraria guidava lo spirito del defunto verso il suo luogo di riposo finale nel corpo. Queste maschere erano spesso realizzate in tessuto rivestito di gesso o stucco e poi dipinte. L'oro e l'argento erano utilizzati dalle persone più importanti. La maschera funeraria è stata utilizzata da chi ha avuto un ruolo di primo piano.La maschera ritratto funeraria costruita intorno al 1350 a.C. per il faraone Tutankhamon è uno degli esemplari più magnifici. Maschere ritratto d'oro rotte sono state scoperte nelle tombe micenee intorno al 1400 a.C. Maschere d'oro sono state messe anche sui volti dei sovrani cambogiani e thailandesi deceduti.

La maschera funeraria di Tutankhamon fu realizzata per il faraone Tutankhamon, il faraone egiziano della XVIII dinastia che regnò intorno al 1323 a.C. Howard Carter la portò alla luce nel 1925 ed è attualmente conservata al Museo Egizio del Cairo. Questa maschera funeraria è uno degli oggetti d'arte più famosi al mondo. La tomba del faraone Tutankhamon fu scoperta per la prima volta nel 1922 nel luogo della Valle diLa squadra di scavo, diretta da Howard Carter, un archeologo inglese, avrebbe dovuto attendere altri due anni prima di poter portare alla luce l'enorme sarcofago che ospitava la mummia di Tutankhamon.

Domande frequenti

Chi era Tutankhamon?

Il re Tutankhamon fu soprannominato il Re ragazzo perché iniziò a governare all'età di nove anni! Tutankhamon morì a soli 18 anni e il suo corpo fu conservato, come facevano gli antichi egizi con i loro defunti. Il suo scrigno d'oro fu collocato nella Valle dei Re in una tomba circondata da 5.000 oggetti preziosi. Un trono d'oro, un cobra, ceramiche e grandi bauli erano tra gli oggetti di valore.La tomba comprendeva anche i sandali di Re Tut, oltre a una maschera funeraria d'oro.

La maschera funeraria di Tutankhamon fu originariamente creata per il re bambino?

Si ritiene che alcuni oggetti presenti nella tomba di Tutankhamon siano stati modificati per l'uso di Tutankhamon dopo essere stati prodotti per uno dei due faraoni che lo avevano preceduto, forse il faraone Smenkhkare o forse anche Neferneferuaton. Uno di questi manufatti era la maschera funeraria di Tutankhamon. Alcuni egittologi sostengono che le orecchie forate della maschera indichino che è stata realizzata per una donna.come Neferneferuaton, che il contenuto variabile della lega di base indica che è stata prodotta indipendentemente dal resto della maschera e che i cartigli indicano che il nome di Neferneferuaton è stato successivamente cambiato in Tutankhamon.

John Williams

John Williams è un artista esperto, scrittore ed educatore artistico. Ha conseguito il Bachelor of Fine Arts presso il Pratt Institute di New York City e successivamente ha conseguito il Master in Fine Arts presso la Yale University. Per oltre un decennio ha insegnato arte a studenti di tutte le età in vari contesti educativi. Williams ha esposto le sue opere d'arte in gallerie negli Stati Uniti e ha ricevuto numerosi premi e borse di studio per il suo lavoro creativo. Oltre alle sue attività artistiche, Williams scrive anche di argomenti legati all'arte e tiene seminari di storia e teoria dell'arte. È appassionato di incoraggiare gli altri ad esprimersi attraverso l'arte e crede che tutti abbiano la capacità di creatività.